Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Dopo quasi 30 anni riapre nella sua integralità la linea storica della Furka. Dal 12 agosto i treni a vapore torneranno a circolare tra Realp (UR) a Oberwald (VS) sui circa 13 chilometri di binari abbandonati nel 1981 sopo l'apertura della galleria di base.
Nel 1983, con l'obiettivo di salvare la vecchia linea, destinata a essere smantellata dopo l'apertura del nuovo tunnel, fu fondata un'associazione che conta oggi circa 7500 membri. A poco a poco, grazie anche al lavoro instancabile degli appassionati, il collegamento ha potuto essere gradualmente riaperto: dapprima, nel 1992, tra Realp e Tiefenbach (UR), poi, nel 2001, tra Realp e Gletsch (VS).
L'ultimo troncone ancora mancante, di 4,9 chilometri tra Gletsch e Oberwald, verrà inaugurato il 12 agosto, ha affermato oggi il portavoce della compagnia Dampfbahn Furka-Bergstrecke (DFB), che gestisce la linea. Su questa tratta i volontari - provenienti da tutta la Svizzera, ma anche da Germania e Olanda - sono all'opera dal 2007.
Sulla linea non circolerà nessun treno a trazione elettrica: la linea di contatto, smontata dopo l'apertura della galleria di base, non è stata infatti ricostruita. La tratta sarà quindi percorsa unicamente da treni a vapore.
La DFB dispone di quattro locomotive a vapore. Due di queste erano in servizio sulla linea fino al 1947 quando furono vendute e esportate in Vietnam. Dopo la chiusura della linea vietnamita sulla quale erano impiegate rimasero ferme fino al 1990 quando la DFB le riportò in patria e le restaurò.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS