Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dal 2017 la definizione dei prezzi delle tracce d'orario - quanto deve pagare una compagnia ferroviaria per far circolare un treno su una determinata tratta a una determinata ora - dovrebbe comportare un fattore "usura". Lo scopo è di incentivare l'impiego di veicoli con un minor impatto sull'infrastruttura. L'ammodernamento del materiale rotabile costerà 100 milioni di franchi all'anno ai viaggiatori e alle compagnie ferroviarie.

Sono questi i contenuti essenziali della revisione del sistema di definizione dei prezzi delle tracce posto oggi in consultazione dall'Ufficio federale dei trasporti (UFT). Le modifiche dovrebbero entrare in vigore il primo gennaio 2017, indica una nota dello stesso UFT.

Le modalità di copertura dei costi devono essere conformi al progetto costituzionale per il Finanziamento e l'ampliamento dell'infrastruttura ferroviaria (FAIF), accolto dal 62,0% dei votanti e da 25 Cantoni il 9 febbraio 2014. Quest'ultimo prevede che l'aumento dei costi dovrà essere coperto mediante il contribuito di tutti i beneficiari dell'infrastruttura, clienti delle ferrovie e ferrovie stesse compresi. Queste ultime, si legge nel comunicato, ripercuoteranno "in parte" le maggiori uscite "adeguando i prezzi dei biglietti e degli abbonamenti, nonché quelli dei trasporti nel traffico merci".

L'attuale sistema di definizione del prezzo delle tracce considera già l'impatto dei treni sulla rete ferroviaria. Tuttavia il fattore attualmente applicato a questo scopo, determinato in base al peso, non è sufficientemente preciso. L'introduzione dell'usura consentirà di tener conto di altre caratteristiche dei veicoli e delle effettive condizioni delle tratte e di meglio rispettare il principio di causalità.

La formula per determinare il fattore usura si basa sui principali danneggiamenti arrecati ai binari (ad esempio degrado della massicciata e danni alle rotaie) e sui conseguenti lavori di manutenzione (rincalzi, smerigliature, sostituzioni di rotaie e parti di scambi). Inoltre nel calcolo del fattore usura vengono prese in considerazione le cause dei danneggiamenti (oltre al peso, forza motrice e comportamento dei rodiggi), le caratteristiche delle tratte (raggi delle curve) e le velocità di marcia. In questo modo i prezzi delle tracce diventeranno più vantaggiosi per i veicoli più adeguati alle tratte e aumenteranno per i veicoli con un elevato fattore di usura dei binari.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS