Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - I buoni risultati semestrali di FFS sono lo specchio dell'eccellente lavoro svolto dai dipendenti: lo afferma il Sindacato del personale dei trasporti (SEV), che invita quindi la direzione a dare ora prova di tatto nella sua politica nei confronti delle maestranze.
Una volta ancora le ferrovie hanno aumentato la produttività a parità di organico, si legge in un comunicato odierno. Anche la puntualità dei treni e la soddisfazione dei clienti è migliorata. Tutto ciò è stato reso possibile, secondo il SEV, solo grazie a un personale motivato e volonteroso.
Vista la situazione generale, nell'ambito delle condizioni di impiego non vi è alcun margine di manovra verso il basso: al contrario, i dipendenti si aspettano una ricompensa per la loro buona prestazione. Il SEV invita quindi i vertici delle FFS a mostrare sensibilità nell'ambito delle trattative attuali sul nuovo sistema retributivo e nei prossimi negoziati salariali. "Un personale demotivato è l'ultima cosa di cui le FFS hanno bisogno, per affrontare le difficile sfide future".
Grande preoccupazione viene palesata dal SEV anche riguardo al risanamento della cassa pensione: il sindacato chiede alla Confederazione un contributo più elevato dei 1,148 miliardi proposti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS