Navigation

FFS Cargo: 200 impieghi in meno entro il 2013, nessun licenziamento

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 ottobre 2011 - 15:55
(Keystone-ATS)

FFS Cargo sopprimerà circa 200 impieghi nell'amministrazione entro il 2013. La misura toccherà principalmente la sede di Basilea. La società sottolinea che non ci sarà alcun licenziamento.

La diminuzione dei posti di lavoro mira ad accrescere la competitività dell'azienda e a raggiungere l'equilibrio finanziario. Negli ultimi anni, FFS Cargo ha migliorato la produttività e messo in opera misure di risanamento per oltre 100 milioni di franchi, si legge in un comunicato odierno.

In luglio la società aveva annunciato un deficit di 80 milioni di franchi negli ultimi 12 mesi.

Per riequilibrare i conti, FFS cargo vuole diminuire i costi strutturali. Questi sono legati principalmente al personale amministrativo. Per questo motivo gli impieghi soppressi riguardano soprattutto i settori dei servizi finanziari, della vendita e dell'informatica. I 200 posti saranno cancellati sfruttando la fluttuazione naturale.

Le misure fanno parte di un programma di risparmio annunciato in settembre dalle FFS. I costi amministrativi e strutturali diminuiranno di circa 220 milioni di franchi entro il 2017, cifra che corrisponde ad un quinto dei costi totali.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?