Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'Fbi sta indagando sul possibile ruolo avuto dall'attuale presidente della Fifa, Sepp Blatter in una mazzetta da 100 milioni di dollari pagata al suo predecessore Joao Havelange e a Ricardo Texeira da una società per garantirsi, come fu, i diritti tv per gli anni '90

È quanto rivela la Bbc, riferendo che Blatter (nella Fifa dal 1975 dove ha scalato tutte le posizioni fino ad esserne eletto presidente nel 1998) ha negato di aver avuto alcun ruolo in quell'episodio di corruzione, anche se ha consentito a Texeira di partecipare alla controversa votazione (che ha visto indagati 16 dei 24 membri della commissione) sull'assegnazione dei mondiali alla Russia nel 2018 e al Qatar nel 2022.

Un reporter della trasmissione di approfondimento 'Panorma' della Bbc, Andre Jennings, ha visto una lettera ottenuta dall'Fbi che pone dubbi sul mancato coinvolgimento di Blatter.

Il testo, apparentemente scritto da Havelange, parla dei pagamenti ricevuti e afferma in un passaggio che Blatter "era pienamente consapevole delle attività" e che era "sempre tenuto al corrente".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS