Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BANGKOK - Almeno sette turisti di Hong Kong sono rimasti uccisi oggi Manila nella presa di ostaggi che si è conclusa con l'uccisione del sequestratore durante un blitz della polizia. Lo hanno reso noto fonti mediche.
In precdenza le tv locdali parlavano di 4 ostaggi morti e un ferito grave, un bambino di 10 anni ferito da un proiettile vagante esploso dall'interno del bus.
La polizia ha intanto confermato che Rolando Mendoza, l'ex agente che aveva sequestrato il bus, è stato ucciso nel corso del blitz delle teste di cuoio. Gregorio e Leandro Mendoza, rispettivamente fratello e figlio del sequestratore, sono stati arrestati un'ora prima dell'inizio del blitz, per complicità con l'ex ispettore di polizia autore del sequestro. I due - rivelano le tv filippine - sono stati portati via dall'area circostante per la loro riluttanza a collaborare.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS