Tutte le notizie in breve

Nell'ambito del suo programma contro la povertà, il presidente delle Filippine Rodrigo Duterte ha firmato il decreto esecutivo per la distribuzione gratuita alle donne di 6 milioni di preservativi.

Le misure tracciano la "nuova famiglia moderna" con uno strumento, gli anticoncezionali, in un Paese di 100'000 abitanti tra i più cattolici al mondo e il baluardo del Vaticano in Asia. Per questo, ha riportato la stampa di Manila, il decreto esecutivo - relativo peraltro a una legge voluta e varata nel 2012 dal predecessore Benigno Aquino III - è destinato a creare attriti con Roma.

La normativa affida ai filippini "il diritto a decidere, in modo libero e responsabile, il numero di figli desiderato".

In questo senso, i contraccettivi gratuiti vanno incontro alle 6 milioni di donne stimate che non hanno accesso adeguato alle corrette informazioni in materia.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve