Navigation

Filippine: scade ultimatum ostaggio tedesco, forse proroga

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 ottobre 2014 - 10:57
(Keystone-ATS)

Il termine dell'ultimatum dei guerriglieri islamici filippini di Abu Sayyaf, che minacciano di uccidere oggi entro le 15 uno dei due ostaggi tedeschi rapiti, potrebbe essere prorogato: lo scrive l'agenzia di stampa tedesca Dpa, citando un'intervista di un portavoce dell'organizzazione terroristica a una radio locale di Zamboanga (nell'isola di Mindanao, nel sud delle Filippine).

Si attende una telefonata che dia garanzie sul pagamento, ha detto il portavoce, altrimenti il medico tedesco di 72 anni sarà ucciso.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?