Il tifone Maysak ha perso forza prima di colpire le coste nord-occidentali delle Filippine, da cui erano stati preventivamente allontanate le popolazioni locali e numerosi vacanzieri di Pasqua.

Maysak, atteso come un supertifone, si è in realtà trasformato in una tempesta tropicale che ha portato piogge e onde alte, ma senza provocare né vittime né danni.

Le Filippine, colpite da una media di 20 tifoni all'anno, non hanno ancora assorbito il trauma del terribile Haiyan, che uccise 7.300 persone nel 2013, lasciando una scia di distruzione nella regione centrale dell'arcipelago.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.