Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Circa 10.000 manifestanti hanno bruciato oggi a Dacca bandiere americane e israeliane ed hanno cercato di avvicinarsi all'ambasciata degli Stati Uniti, per protestare contro un film sull'Islam ritenuto blasfemo.

Alla fine della preghiera del venerdì, i manifestanti erano radunati a migliaia davanti alla moschea Baitul Mokarran, la più importante del Paese, gridando 'Dio è grande', 'Spezzate le mani nere degli ebrei'. La polizia fronteggia le proteste con gli idranti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS