Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Consiglio federale ha approvato oggi una nuova versione della struttura tariffale per il finanziamento ospedaliero, che entrerà in vigore il prossimo primo gennaio. La principale novità è costituita dal fatto che le cure infermieristiche complesse saranno integrate nei cosiddetti forfait per caso.

La prima versione del nuovo finanziamento dei nosocomi è entrata in vigore all'inizio del 2012. Uno dei cambiamenti più importanti di questa struttura tariffale rispetto al passato risiede nel passaggio dalla fatturazione dei giorni di ricovero a un sistema forfettario per ciascun tipo di ospedalizzazione (nel rispetto di cosiddetti Diagnosis related groups - DRG, tipi di ospedalizzazione definiti in base alla diagnosi). Ad esempio, per appendicectomie sui bambini gli ospedali ricevono un determinato ammontare, indipendentemente dai costi reali dell'ospedalizzazione.

Nella struttura tariffale DRG valida dal 2014, i "casi complessi e molto costosi" e le "prestazioni pediatriche specifiche" saranno seguiti con più precisione, indica un comunicato odierno del Consiglio federale.

I cambiamenti rispondono a un'esigenza dei nosocomi. Questi negli scorsi mesi hanno denunciato il fatto che le cure complesse, col sistema tariffario attualmente in vigore, risultano deficitarie.

La nuova formula prevede anche remunerazioni supplementari per determinati medicamenti, dispositivi impiantabili o prodotti sanguigni.

Fornitori di prestazioni, assicuratori e Cantoni, riuniti nell'organizzazione SwissDRG, elaborano regolarmente le modifiche da apportare alla struttura tariffale. Il Consiglio federale deve in seguito dare il proprio avallo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS