Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sono 100 mila i migranti e i profughi in viaggio lungo la 'rotta balcanica' che finora hanno attraversato la Serbia diretti verso i paesi del nord Europa.

Lo ha detto il ministro del lavoro e affari sociali serbo Aleksandar Vulin, secondo il quale oltre 4 mila migranti hanno espresso l'intenzione di chiedere asilo alla Serbia.

Parlando ai giornalisti a Vrsac (nordest della Serbia), Vulin ha sottolineato che la situazione nel Paese è sotto controllo, non si registrano tensioni o incidenti e che dal punto di vista sanitario non vi sono al momento pericoli di natura infettiva o epidemica.

Per il ministro tuttavia, la Serbia non può far fronte da sola all'emergenza migranti, e sono necessari per questo aiuti dalla Ue e dal resto della comunità internazionale. "Ci aspettiamo che anche di questo si parli alla conferenza sui Balcani in programma giovedì a Vienna", ha detto Vulin.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS