Navigation

Fisco: Schäuble difende accordo con Berna, giovedì voto Bundestag

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 ottobre 2012 - 12:25
(Keystone-ATS)

Dopodomani il Bundestag, il parlamento tedesco, si esprimerà sull'accordo fiscale con la Svizzera. Oggi il ministro delle finanze germanico Wolfgang Schäuble ha nuovamente spezzato una lancia a favore dell'intesa. Domani il ministro accoglierà una delegazione parlamentare elvetica.

Il Bundestag, salvo sorprese, dovrebbe adottare l'accordo fiscale. La coalizione conservatrice-liberale della cancelliera Angela Merkel, che sostiene l'intesa, dispone infatti della maggioranza.

Molto più incerto è l'esito al Bundesrat, la Camera delle regioni, dove è maggioritaria la sinistra, contraria all'accordo con Berna. Qui il voto è previsto il 23 novembre.

Esprimendosi a favore dell'accordo, Schäuble ha sostenuto in un documento pubblicato su internet che "un trattato fiscale che funziona deve garantire che i redditi di tutti i contribuenti tedeschi vengano tassati in modo equo, a prescindere dal paese in cui sono stati conseguiti". Nessuno dovrebbe poter limitare i suoi obblighi fiscali o sottrarsi alla imposte manipolando o nascondendo in un altro Paese le entrate. "Ciò è esattamente quello che otteniamo con l'accordo con la Svizzera", ha affermato il ministro.

Per Schäuble l'acquisto di CD rubati con dati bancari di evasori fiscali tedeschi è unicamente "una soluzione di ripiego". "Lo Stato deve garantire che le sue leggi vengano rispettate senza che egli stesso si metta a collaborare con uno o più criminali", ha sostenuto.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?