Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il giudice federale che sovrintende al principale procedimento del cosiddetto "emailgate" riguardante l'ex segretario di Stato ed ora candidata presidenziale Hillary Clinton ha fissato per il 9 febbraio l'udienza per fare il punto della situazione.

Lo rende noto la Nbc. La dataè stata annunciata oggi in coincidenza con i caucus in Iowa, prima tappa del lungo processo elettorale per la Casa Bianca.

Il giudice Rudolph Contreras chiederà agli avvocati a che punto è la causa dopo che nei giorni scorsi il dipartimento di Stato ha annunciato che finirà di rendere pubbliche tutte le mail della Clinton entro fine mese, dichiarando però che 22 sono top secret.

Hillary ha già chiesto scusa per l'uso di un account e di un server personale di posta elettronica mentre era segretario di Stato ma ha sempre negato che fra le email in questione ci fosse materiale coperto da segreto. Una vicenda che rischia di compromettere la sua corsa verso la presidenza.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS