Navigation

Fitch declassa Portogallo, prospettive negative

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 marzo 2010 - 18:56
(Keystone-ATS)

LISBONA - Una doccia fredda si è abbattuta oggi sul Portogallo: Fitch, l'agenzia di valutazione dell'affidabilità creditizia, ha deciso di declassare il rating sul debito sovrano del Paese, ingrigendo inoltre il futuro con "prospettive negative". Una decisione motivata dal forte deterioramento delle finanze pubbliche del L) upon his arrival at Tunis Carthage International airport on 22 March 2010. Socrates arrived in Tunisia for a two-day official visit. EPA/-Paese.
Immediata la reazione del governo di Lisbona, che ha assicurato il proprio impegno a risanare i conti pubblici, facendo appello anche al sostegno "cruciale" del Parlamento per far passare un piano di austerithy, rassicurando così i mercati finanziari.
Il governo del socialista José Socrates si è impegnato a riportare il deficit pubblico dall'attuale 9,3% del Pil al 2,8% nel 2013 e a ridurre il debito (76,6% del 2009), con un programma di austerità che prevede fra l'altro un congelamento degli stipendi e del turnover nel pubblico impiego, un contenimento della spesa sociale, l'aumento dell'Irpef (imposta sul reddito delle persone fisiche) sui redditi più alti, un freno agli investimenti pubblici e un piano di privatizzazioni per 6 miliardi di euro. Un piano definito "credibile" dall'agenzia di rating.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?