Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'impresa industriale e commerciale Flawa, con sede a Flawil (SG), trasferisce in Polonia la fabbricazione di prodotti in ovatta e cuscini per allattamento. La decisione si tradurrà entro il 2015 nella cancellazione di 100 posti di lavoro al massimo, indica un comunicato odierno.

Il sito di Flawil conta attualmente circa 150 dipendenti. La concorrenza mondiale e la pressione sui prezzi sono fortemente aumentate negli ultimi anni, il franco pesa sempre di più sulle esportazioni, osserva la direzione dell'impresa. Il mercato è invaso da nuovi concorrenti, aggiunge.

Parte della produzione non può rimanere a Flawil, cambiamenti cruciali sono ineluttabili, prosegue la direzione. Solo la fabbricazione di sottopiedi e prodotti medici rimarrà nel comune del distretto di Wil. Tutto il resto, che occupa i due terzi del personale, sarà prodotto in Polonia. Flawa costruirà nella regione di Boleslawiec una nuova fabbrica insieme all'impresa tedesca Nölken.

Flawa conta di limitare per quanto possibile il numero di licenziamenti, afferma il direttore Niklaus Knüsel, citato nella nota. La procedura di consultazione con il personale è in corso.

Fondata a Berna nel 1900 e insediata a Flawil dal 1914, l'impresa concepisce e fabbrica prodotti igienici e di cure, per i due terzi venduti all'estero. Il suo fatturato annuo si aggira sui 40 milioni di franchi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS