Navigation

Floyd: famiglia fa causa civile contro Minneapolis e agenti

I famigliari di George Floyd durante i funerali a Houston. Keystone/AP POOL Houston Chronicle/GODOFREDO A. VáSQUEZ sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 15 luglio 2020 - 22:07
(Keystone-ATS)

La famiglia di George Floyd, l'afroamericano ucciso a Minneapolis dalla polizia, fa causa civile alla città di Minneapolis e ai quattro ex agenti coinvolti.

I legali hanno avviato un'azione legale federale definendo la morte un afroamericano per mano delle forze dell'ordine il risultato di "una crisi sociale" nel paese.

In particolare l'accusa alla città di Minneapolis è di avere alle spalle "una storia di politiche, procedure e comportamenti di indifferenza che violano i diritti civili delle persone arrestate, soprattutto se sono afroamericane".

Dito puntato anche sulla mancanza di un'adeguata formazione per gli agenti.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.