Navigation

Fmi: Brasile a sesto posto crescita Pil

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 ottobre 2011 - 20:12
(Keystone-ATS)

Il Pil del Brasile sarà già quest'anno il sesto del mondo superando per la prima volta la Gran Bretagna. Questa previsione è stata rilasciata oggi dal Fondo Monetario Internazionale (Fmi) e riportata dal quotidiano brasiliano Folha de S.Paulo.

Con la crisi economica in cui si dibatte l'Europa, il prodotto interno lordo del Brasile crescerà nel 2011 di circa il 3,5%, meno della previsione fatta dal governo a gennaio: eppure raggiungerà i 2.44O miliardi di dollari contro i 2,41 del Regno Unito.

Dopo aver superato l'Italia nel 2010, il Brasile si assesterà adesso come sesta potenza del mondo, ma l'Fmi prevede che entro il 2020 supererà anche le economie della Francia e della Germania.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?