Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La direttrice del Fondo monetario internazionale (Fmi) Christine Lagarde (foto d'archivio).

KEYSTONE/EPA INTERNATIONAL MONETARY FUND/STEVE JAFFE / IMF / HANDOU

(sda-ats)

"Dopo anni di performance mediocre, ci aspettiamo un rafforzamento della crescita mondiale di quest'anno al 3,6%". Così la direttrice del Fondo monetario internazionale (FMI) Christine Lagarde all'incontro annuale della World Bank.

Lagarde ha sottolineato che "questo slancio positivo continuerà nel 2018".

Inoltre, ha osservato come la sfida oggi sia fare in modo che la rinnovata crescita porti benessere a tutti i cittadini, indicando tre priorità: avere fondamentali economici solidi; affrontare con determinazione la questione delle disuguaglianze e assicurare solide prospettive ai giovani.

Per raggiungere questi obiettivi "serve un mix di politiche fiscali, monetarie e strutturali ben calibrate che consolidino la ripresa e innalzino le prospettive di crescita", ha aggiunto Lagarde.

La direttrice dell'FMI ha poi rilevato che "la corruzione costa oltre 1,5 trilioni di dollari l'anno, quasi il 2% del Pil globale", ciò che "mina la fiducia dei cittadini nel governo e riduce la crescita potenziale".

"Le nostre analisi mostrano che passando da un alto ad un basso livello di corruzione percepita può aumentare l'efficienza degli investimenti pubblici del 50% e innalzare il reddito por capite di quasi un punto percentuale".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS