Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - La Fondazione Carnegie ha premiato oggi a Berna 20 persone che hanno messo a repentaglio la propria vita per salvare chi si trovava in pericolo. Le distinzioni sono state consegnate dalla consigliera nazionale (PS/TG) e presidente della fondazione, Edith Graf-Litscher.
In totale sono state conferite una medaglia d'oro, dodici d'argento, sei di bronzo e un diploma d'onore, a cui si aggiungono 5'500 franchi in contanti. In otto casi le persone premiate sono intervenute per aiutare qualcuno che stava per annegare, in due hanno prestato soccorso alle vittime di incidenti della circolazione e in altri due hanno tratto in salvo persone imprigionate durante un incendio.
Andrew Carnegie, industriale di origine scozzese emigrato negli Stati Uniti, uno degli uomini più ricchi al mondo all'inizio del XX secolo, ha costituito in vari Paesi fondazioni il cui scopo è quello di premiare chi, a rischio della propria vita, viene in soccorso a qualcuno. La Fondazione Carnegie svizzera è stata istituita nel 1912.

SDA-ATS