Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È scioccante che la Svizzera non abbia le basi legali per restituire i 104 milioni di franchi bloccati in Svizzera legati allo scandalo di corruzione che ha visto coinvolto il fondo sovrano malaisiano 1MDB. È quanto denuncia il Fondo Bruno Manser e due ONG.

Le tre organizzazioni hanno inoltrato oggi alla Cancelleria federale una petizione corredata di oltre 8 mila firme affinché tale denaro venga utilizzato a vantaggio del popolo malese.

Citato nella nota, il responsabile del fondo Bruno Manser, lo storico Lukas Straumann, esorta la Svizzera a prendersi le proprie responsabilità colmando l'esistente lacuna giuridica.

Le ONG criticano inoltre le affermazioni del consigliere federale Ueli Maurer, responsabile delle finanze, secondo il quale il denaro congelato in Svizzera deve essere versato nelle casse della Confederazione, dal momento che non esiste alcuna base legale per restituirlo al paese asiatico.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS