Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) ha contattato oggi l'ambasciatore di Francia a Berna, Michel Duclos, per manifestare il malcontento elvetico e chiedere spiegazioni in merito alla decisione di Parigi di modificare unilateralmente una direttiva dell'accordo di doppia imposizione franco-svizzero.

L'informazione rivelata oggi da vari media è stata confermata all'ats dall'ambasciatore francese. "Abbiamo avuto uno scambio d'informazioni che entrano abitualmente nell'ambito dei nostri incontri", ha riferito Duclos, secondo cui è importante che i due paesi prendano rapidamente contatto per intendersi sulla portata tecnica della decisione.

Il capo della missione francese ritiene che non si debba versare benzina sul fuoco conferendo un'eccessiva importanza al dossier. "Questo provvedimento fiscale non è affatto diretto contro la Svizzera", ha sottolineato. "È una decisione fondata esclusivamente su considerazioni economiche e fiscali".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS