Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Crescono all'estero, soprattutto in Europa, l'apprezzamento e il consumo di formaggi svizzeri: nella prima metà dell'anno le esportazioni hanno raggiunto le 31'050 tonnellate, l'8,9% in più dello stesso periodo 2011. In crescita i prodotti semiduri, la mozzarella e in particolare l'Emmentaler.

Lo rende noto in un comunicato Switzerland Cheese Marketing, che si compiace per la ripresa dell'esportazione di Emmentaler, aumentata del 16% dopo un'annata difficile. L'87% dell'export è andato in Europa, specialmente in Germania, dove i consumi di formaggi elvetici sono cresciuti del 18% rispetto ai primi sei mesi del 2011. In calo invece le esportazioni verso Spagna e Portogallo.

Nel periodo in rassegna sono tuttavia aumentate anche le importazioni di formaggi: +3,2%, a 25'525 tonnellate, provenienti da Italia, Francia e Germania. Si è trattato di prodotti destinati a industria, alberghi e ristoranti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS