Navigation

Formalizzata cancellazione festival Glastonbury

Il celebre festival musicale di Glastonbury quest'anno non avrà luogo. KEYSTONE/EPA/NEIL HALL sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 18 marzo 2020 - 12:31
(Keystone-ATS)

È stata ufficializzata oggi la cancellazione del celebre festival musicale di Glastonbury, in Gran Bretagna.

La decisione era ormai attesa dopo la stretta del governo di Boris Johnson dei giorni scorsi e l'indicazione dello stop di tutti gli eventi pubblici, seppure senza divieto formale.

L'edizione 2020, ha fatto sapere l'organizzazione via Twitter, "è cancellata", il festival "si svolgerà l'anno prossimo". "Ci dispiace annunciarlo", proseguono i promotori, precisando che i biglietti prenotati varranno per il 2021.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.