Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un bolide da corsa elettrico della Mercedes.

KEYSTONE/AP dpa/UWE ANSPACH

(sda-ats)

La prima corsa automobilistica della Svizzera di Formula E, dedicata a veicoli con motori elettrici, si terrà probabilmente a Zurigo il prossimo mese di giugno. Il Municipio ha dato oggi l'autorizzazione di massima al progetto.

Prima di vedere i bolidi elettrici sfrecciare per le strade della città sulla Limmat, gli organizzatori dovranno comunque dimostrare di rispettare tutta una seria condizioni riguardo alla sicurezza e alla gestione del traffico.

In una noto diffusa oggi, il municipio precisa inoltre che la città non parteciperà al finanziamento dell'evento. Gli organizzatori, ossia l'associazione e-mobil Züri e il comitato di ePrix Zürich, dovranno rimborsare le spese per le prestazioni supplementari fornite dalla città e dovranno rispondere per i danni in caso di incidenti.

Per l'evento è necessaria anche un'autorizzazione del cantone. Gli organizzatori si dicono anche i questo caso fiduciosi e confidano sul fatto che il consiglio di Stato si è da tempo detto favorevole all'idea di portare a Zurigo la gara di auto elettriche.

Nel dicembre del 2015 il Consiglio federale ha adottato una deroga al divieto di gare automobilistiche, che ha reso possibili le competizioni di Formula E dal primo aprile 2016.

Alla fine del 2015 pareva che Lugano sarebbe stata la prima città elvetica ad accogliere una tale competizione. Il progetto è però fallito dopo la rinuncia dello sponsor principale e in seguito a considerazioni politiche - la sinistra aveva aspramente criticato la manifestazione. In seguito Zurigo ha inoltrato, con l'appoggio della città sul Ceresio, una candidatura per uno "Swiss ePrix".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS