Navigation

Forte nevicata a New York, si contano danni

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 ottobre 2011 - 15:43
(Keystone-ATS)

La bufera di neve fuori stagione che si è abbattuta su New York e sulla costa Est degli Stati Uniti ha lasciato 2,7 milioni di persone senza elettricità e ha causato, secondo quanto riporta oggi la stampa americana, almeno tre morti.

A New York il sole è tornato a splendere, anche se con rigide temperature, e la città conta i danni: almeno 600 alberi caduti con disagi al traffico e alcune persone ferite.

La neve scesa a Central Park ha superato tutti i record: è la prima volta che in ottobre cadono 3,3 centimetri di neve. Il precedente record era di 2 centimetri.

Gli aeroporti stanno tornando alla normalità dopo i ritardi di ieri negli scali Jfk, Newark e LaGuardia e la sospensione dei treni. New Jersey, Connecticut, Massachusetts e parte dello stato di New York hanno dichiarato lo stato di emergenza.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?