Forte scossa in Alaska e paura nella capitale dello Stato, Anchorage. Poche ore dopo il terremoto di magnitudo 6.6 sulla scala Richter, sui social cominciano a comparire le immagini dei danni, che appaiono estesi.

Una foto mostra una voragine in una strada con un'auto rimasta sospesa, un'altra gli scaffali crollati all'interno di un negozio e di un supermercato, un'altra ancora mostra danni al soffitto di una scuola superiore di Anchorage, mentre circolano le scene di panico e della gente in fuga.

Intanto, le autorità hanno revocato l'alllarme tsunami, dopo aver stabilito che non ci sono smottamenti sott'acqua che possano causare onde pericolose. Al momento non si sono registrate vittime o feriti.

Il sisma ha colpito una zona a circa dieci chilometri di distanza dalla città di Anchorage. Secondo il National Weather Service, l'allarme riguarda l'area del Cook Inlet.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.