Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Malgrado gli sforzi, la direzione di Flexcell, fabbricante di cellule solari flessibili, non è riuscita a trovare un acquirente disposto a rilevare l'impresa con sede a Yverdon-les-Bains. Il tribunale distrettuale del nord vodese ne ha così adesso pronunciato il fallimento.

Per salvare la società ci volevano tra 8 e 9 milioni di franchi, ha precisato all'ats Sébastien Dubail, direttore dell'impresa, spiegando che il processo di rifinanziamento era iniziato nell'autunno scorso.

In seguito ad un forte calo dei nuovi ordini, nel 2010 Flexcell aveva tagliato 45 dei suoi 118 posti di lavoro. Le difficoltà finanziarie si sono poi aggravate e da tre mesi l'impresa non aveva più dipendenti.

La società ha risentito in particolare della crisi bancaria del 2009 che ha fatto crollare il mercato del fotovoltaico e delle offerte basse di imprese cinesi che beneficiano del sostegno pubblico, ha spiegato Dubail.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS