Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

FRIBURGO - La polizia friburghese è stata denunciata dall'organizzazione dei diritti umani "augenauf Bern" per il suo intervento "sproporzionato" durante la manifestazione del 12 giugno a Friburgo, sfociata in scontri fra dimostranti e agenti.
La manifestazione era stata indetta in appoggio ai due giovani francesi incarcerati dopo l'inseguimento sull'autostrada A1 della scorsa primavera, terminato con la morte di un terzo giovane, ucciso da un proiettile sparato da un agente.
Secondo la denuncia presentata da "augenauf Bern" alla magistratura friburghese, i diritti delle 41 persone arrestate durante i disordini non sono stati rispettati. Sarebbero in particolare stati effettuati prelievi del DNA illegali. L'organismo critica più generalmente il comportamento "inadeguato" della polizia locale.
Negli scontri, avvenuti davanti alla prigione centrale di Friburgo, erano rimasti feriti due agenti. I dimostranti avevano fatto uso di un centinaio di fumogeni e di razzi impiegati nella navigazione.

SDA-ATS