Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Ministero pubblico friburghese ha avviato un procedimento per truffa nei riguardi di Jacques Biollay, il presidente della Fondazione Armand Niquille che ha confessato recentemente di essere l'autore di otto quadri, da lui venduti come se fossero opera dell'artista friburghese.

L'esistenza dei quadri falsi era stata scoperta in gennaio da uno specialista di Armand Niquille (1912-1996). Il presidente dell'omonima fondazione aveva rapidamente confessato di aver dipinto le tele imitando lo stile dell'artista, di cui è un appassionato sin dall'infanzia. Aveva indicato di aver agito in questo modo per rimediare a problemi finanziari.

Nel frattempo, Biolley si è dimesso dall'incarico e ha rimborsato le persone a cui aveva venduto i quadri, confezionati nel periodo 2002-2003 e nel 2011.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS