Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È stato un quarantenne in preda ai fumi dell'alcol a danneggiare a fine febbraio alcune tombe del cimitero di Villaz-St-Pierre (FR). Lo annuncia oggi la polizia friburghese, precisando che l'uomo è stato identificato grazie, fra l'altro, all'appello lanciato agli eventuali testimoni.

Il quarantenne, che abita nella regione e non ha precedenti giudiziari, ha dichiarato agli investigatori di non aver agito per motivi personali o religiosi, riferisce un comunicato odierno.

La notte dal 26 al 27 febbraio nel cimitero del villaggio friburghese erano stati danneggiati due monumenti funerari, mentre numerosi vasi, fiori e candele erano stati rovesciati. L'uomo è stato denunciato alla giustizia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS