Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il PLR è riuscito a riconquistare oggi un seggio in seno al Municipio di Friburgo. Ne ha fatto le spese il PPD, il cui rappresentante Charles de Reyff non è stato rieletto. Con tre seggi, la sinistra continuerà a dominare l'esecutivo comunale.

L'alleanza elettorale formata da PS, Partito cristiano-sociale (PCS) e Verdi ha favorito la riconferma del sindaco socialista Pierre-Alain Clément (3942 suffragi) e della PCS Madeleine Genoud-Page (3825), nonché l'elezione del socialista Thierry Steiert (3733).

Costretto a cedere un seggio nel 2006, il PLR torna ad essere rappresentato nell'esecutivo comunale con Antoinette de Weck (1700 voti), deputata nel parlamento cantonale e attuale presidente del consiglio della magistratura friburghese. L'elezione della esponente del PLR è avvenuta a scapito del PPD, che è riuscito a far riconfermare soltanto l'uscente Jean Bourgknecht (1947 suffragi).

Battuto a Friburgo, il PPD ha invece guadagnato un seggio nell'esecutivo di Bulle, ai danni del PLR. Il Municipio della cittadina della Gruyère sarà ormai composto da tre PS, tre PPD e tre PLR. A Villars-sur-Glâne, la compagine rimarrà immutata: 4 PS, due PPD, due PLR e un PCS.

A Morat, i Verdi liberali si sono aggiudicati un seggio a scapito del PLR. A Düdingen, quarta località per importanza del cantone, e a Marly, l'UDC ha ottenuto un seggio in ognuno degli esecutivi; nel primo caso ai danni del PPD, nel secondo del PCS. Il partito democentrista ha peraltro conservato le proprie posizioni a Châtel-St-Denis, dove controlla tre seggi su nove.

I risultati definitivi per l'intero cantone saranno conosciuti soltanto domani.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS