Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'uomo arrestato ieri a Friburgo in seguito all'uccisione di una prostituta ha confessato: il 27enne di nazionalità svizzera ha riconosciuto di aver ucciso la donna la notte da venerdì a sabato. La vittima è una 49enne svizzera di origini domenicane.

Nel corso degli interrogatori, l'indiziato ha spiegato di essersi recato dalla prostituta in quanto cliente, indica la polizia cantonale friburghese in una nota. Per motivi che l'inchiesta non ha ancora permesso di stabilire, il giovane ha colpito più volte la vittima al torace con un coltello.

La polizia era stata allertata sabato verso le 22 da una terza persona. I primi accertamenti avevano permesso agli inquirenti di identificare il presunto autore del delitto, arrestato in casa sua poche ore dopo. Il cadavere della donna è stato rinvenuto nel suo appartamento.

Le indagini sono ancora in corso per chiarire diversi elementi. Stando alle forze dell'ordine, la prostituta è infatti stata uccisa nel suo monolocale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS