Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Saranno tre i candidati che si affronteranno il prossimo 22 settembre nell'elezione suppletiva per il governo friburghese, volta a designare il successore a Isabelle Chassot (PPD). Oggi, termine ultimo per depositare eventuali candidature, la Cancelleria cantonale ha ricevuto quelle di Jean-Pierre Siggen (PPD), Jean-François Steiert (PS) e dell'indipendente Alfons Gratwohl.

Quest'ultimo ha però pochissime chance di ottenere un seggio in Consiglio di Stato. La sfida sarà infatti tutta tra il capogruppo PPD in Gran Consiglio Siggen e il consigliere nazionale socialista Steiert. Il candidato democristiano potrà beneficiare del sostegno degli altri partiti borghesi (PLR, PBD e UDC), mentre il parlamentare del PS potrà avvalersi dei voti dell'area di centro-sinistra (Verdi, PCS, PEV).

La candidatura di Alfons Gratwohl (Mouvement Citoyen Indépendant) potrà tuttalpiù costringere i due favoriti al ballottaggio, previsto eventualmente il 13 ottobre.

Attualmente, l'esecutivo friburghese è composto di tre PPD, un PLR, due PS e una Verde. Qualora i socialisti riuscissero a far eleggere Steiert, per la prima volta nella storia il governo friburghese non avrebbe più una maggioranza di centro destra.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS