Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il prete di un villaggio della Broye friburghese è stato condannato dalla giustizia per aver malmenato una parrocchiana dopo la messa: il sacerdote aveva spinto la donna fuori dalla chiesa, l'aveva insultata e le aveva lanciato una manciata di ghiaia sulla schiena.

L'insolito accesso di collera è avvenuto il 10 dicembre, dopo la messa serale. Poco prima, il prete si era lamentato a causa del riscaldamento insufficiente della chiesa, poi se l'era presa con la consigliera della parrocchia, rimproverandole di non aver soddisfatto le sue richieste.

Dopo la denuncia presentata dalla donna, il religioso è stato condannato a cinquanta aliquote giornaliere con la condizionale e ad una multa di 1200 franchi. Il decreto d'accusa del 15 marzo lo riconosce colpevole di vie di fatto, ingiuria e coazione. La giustizia ha pure tenuto conto di un eccesso di velocità commesso due settimane prima nel villaggio.

La notizia della condanna dell'ecclesiastico, rivelata oggi dal giornale La Liberté, è confermata dal Ministero pubblico friburghese. Il prete, dal canto suo, si è detto dispiaciuto per l'incidente, che spiega con un sovraccarico eccessivo di lavoro.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS