Navigation

FR: un procione avvistato nella riserva della Grande Cariçaie

Un procione avvistato sulle rive del lago di Neuchâtel Keystone/Bernard Landgraf sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 07 marzo 2020 - 10:11
(Keystone-ATS)

Nella riserva naturale della Grande Cariçaie, sulla riva meridionale del Lago di Neuchâtel, è arrivata una nuova specie di mammifero: un procione è stato infatti fotografato ai margini di un prato paludoso nella regione di Gletterens (FR).

L'animale è stato immortalato durante una sessione fotografica, originariamente destinata ad individuare il gatto selvatico, spiega l'associazione Grande Cariçaie nella sua ultima Newsletter. L'osservazione di questa specie "non è molto sorprendente" visto che si sta diffondendo sempre più in Svizzera, osserva l'associazione con sede a Cheseaux-Noréaz (VD).

Onnivoro, questo procione (Procyon lotor) si nutre di piccole prede come insetti, lombrichi e anfibi, a volte attacca anche roditori o giovani uccelli. Notturno, buon arrampicatore e nuotatore, può colonizzare una grande varietà di habitat. Il suo impatto sulla fauna autoctona non è chiaro, nota l'associazione Grande Cariçaie precisando che "compete inevitabilmente con le specie locali".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.