Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Estayaver-le-Lac, nel canton Friburgo, conterà in futuro più di 9000 abitanti. I cittadini di sei comuni della Broye friburghese hanno accettato oggi il progetto di aggregazione con la cittadina. In Vallese è invece nato il comune di Crans-Montana.

Approvata in proporzioni oscillanti dal 61% all'81%, la fusione di Estavayer con altri sei comuni che l'attorniano diventerà effettiva il 1 gennaio 2017 e otterrà un sostegno cantonale per la sua concretizzazione di oltre 800'000 franchi. Il progetto coinvolgeva inizialmente tre comuni supplementari, che vi hanno però rinunciato.

La cittadina diventerà la quarta per importanza dopo Friburgo, Bulle e Villars-sur-Glâne.

In Vallese, quattro comuni - Chermignon, Montana, Randogne e Mollens - hanno approvato dal canto loro (con un'adesione del 69,5% in media) di formare dal gennaio 2017 il comune di Crans-Montana. Con 11'500 abitanti, la località diventerà la sesta per importanza del cantone.

Due comuni - Icogne e Lens - che finora formavano con i precedenti la stazione turistica di Crans-Montana, non hanno voluto aderire al progetto di aggregazione. Le collaborazioni con queste entità saranno tuttavia mantenute, assicurano in un comunicato odierno i sindaci di Chermignon, Montana, Randogne e Mollens.

La fusione - precisa la nota - non sarà tuttavia estesa ai patriziati, in modo da "preservare l'identità dei singoli villaggi".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS