Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Alain Minc, uno dei più noti economisti e intellettuali di Francia, è stato condannato dal tribunale di Parigi per "contraffazione e plagio" per avere copiato in 47 passaggi del suo ultimo libro.

Nel volume dal titolo "L'homme aux deux visages. Jean Moulin e René Bousquet", dedicato al confronto tra l'eroe della resistenza francese Jean Moulin e il funzionario collaborazionista René Bousquet, Minc è colpevole di aver copiato 47 passaggi di una biografia su Bousquet del 1994 della giornalista Pascale Froment.

Secondo la sentenza del tribunale, Minc, ex presidente del comitato di sorveglianza del quotidiano Le Monde, oltre che consulente e consigliere di industriali, politici, vicino all'ex presidente francese Nicolas Sarkozy, dovrà far pubblicare, all'inizio del suo saggio, la decisione del giudice e versare alla Froment 5000 euro di danni e interessi, oltre a 6000 euro di spese legali.

Minc era già stato condannato nel 2001 per "contraffazione e plagio" per avere copiato una biografia del filosofo Patrick Rodel pubblicata nel 1997 nel suo libro su Spinoza ("Spinoza un roman juif", 1999).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS