I manifestanti che gridano "morte agli ebrei" durante i cortei pro-Gaza potranno essere immediatamente "prelevati" dai cortei e arrestati, perché una frase del genere "è un reato penale". Lo ha dichiarato il ministro dell'Interno francese, Bernard Cazeneuve, parlando alla radio France Inter a poche ore da una nuova manifestazione pro-palestinesi a Parigi, dopo quella di sabato che ha suscitato polemiche per gli insulti antisemiti.

"Non posso accettare, come ministro dell'Interno repubblicano, desideroso di vedere i principi della Repubblica e dei diritti dell'uomo difesi in questo Paese, che in una manifestazione, quale che sia, si gridi 'morte agli ebrei' - ha spiegato - Penso che gli organizzatori, impregnati di questi valori, individueranno e rimprovereranno questi manifestanti, ma se li sentiremo dire questo saranno arrestati".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.