Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Francia: arresto per chi urla "morte a ebrei" in cortei

I manifestanti che gridano "morte agli ebrei" durante i cortei pro-Gaza potranno essere immediatamente "prelevati" dai cortei e arrestati, perché una frase del genere "è un reato penale". Lo ha dichiarato il ministro dell'Interno francese, Bernard Cazeneuve, parlando alla radio France Inter a poche ore da una nuova manifestazione pro-palestinesi a Parigi, dopo quella di sabato che ha suscitato polemiche per gli insulti antisemiti.

"Non posso accettare, come ministro dell'Interno repubblicano, desideroso di vedere i principi della Repubblica e dei diritti dell'uomo difesi in questo Paese, che in una manifestazione, quale che sia, si gridi 'morte agli ebrei' - ha spiegato - Penso che gli organizzatori, impregnati di questi valori, individueranno e rimprovereranno questi manifestanti, ma se li sentiremo dire questo saranno arrestati".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.