Navigation

Francia: assalitore moschea voleva vendicare Notre-Dame

L'assalitore della mosche ha agito per vendetta KEYSTONE/EPA SUD OUEST / MAXPPP/JEAN DANIEL CHOPIN sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 29 ottobre 2019 - 18:15
(Keystone-ATS)

L'ultraottantenne che ieri ha lanciato un assalto armato contro la moschea di Bayonne, nel sud-ovest della Francia, ferendo gravemente due anziani fedeli, voleva "vendicare la distruzione di Notre-Dame de Paris".

Lo ha riferito dal procuratore di Bayonne, Marc Mariée. Secondo l'autore dell'attacco, Claude Sinké, l'incendio dello scorso 15 aprile sarebbe stato infatti "causato da membri della comunità musulmana", ha aggiunto il procuratore.

In conferenza stampa, il procuratore ha precisato che Claude Sinké è attualmente oggetto di un esame psichiatrico. "Tutto il suo interrogatorio ha suscitato interrogativi sul suo stato di salute psichica", ha precisato Mariée, precisando di essere in contatto "permanente" con la procura antiterrorismo di Parigi, che "attende gli elementi" per eventualmente aprire un fascicolo in chiave antiterrorismo, mentre il caso è ancora affidato alla giustizia ordinaria. Nella perquisizione presso il domicilio del sospetto a Saint-Martin-de-Seignanx sono state sequestrate due granate d'addestramento, una fumogeno, una pistola di calibro 9, un fucile a pompa di calibro 16. Rinvenute invece nell'auto una bottiglia di gas e un caricatore semi-automatico. Intanto, dal partito di Marine Le Pen, si moltiplicano le prese di distanze da colui che nel 2015 si candidò nelle liste locali del Front National.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.