Navigation

Francia: Carla Bruni, voci su di noi? Sì, firmate Topolino

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 marzo 2010 - 12:36
(Keystone-ATS)

PARIGI - La moglie del presidente francese, Nicolas Sarkozy, ha parlato per la prima volta dell'ondata di voci di problemi nella sua coppia, scherzando sulla loro veridicità: "disprezzo quello che arriva da un blog su internet e che è firmato Topolino o Superman", ha detto Carla Bruni in un'intervista al magazine di "Le Figaro", in edicola sabato.
"La voce - dice la "première dame" - fa parte della natura umana, anche se è avvilente. È sempre esistita. Ma io disprezzo quella che arriva da un blog su internet e che è firmata Topolino o Superman. Io disprezzo i cosiddetti giornalisti che si servono dei blog come di una fonte credibile".
"Il fatto che dei giornalisti riprendano e propaghino una voce senza fondamento - ha affermato Carla Bruni - diffusa da una fonte anonima, mi sembra sia una deriva per la democrazia e un rischio per la nobiltà di un mestiere il cui stesso significato è l'integrità dell'informazione". La cantante e modella aggiunge che il modo in cui la stampa "maltratta" suo marito la fa "arrabbiare": "spesso sono indignata".
Carla Bruni ha anche indicato che "in quanto moglie (di Nicolas Sarkozy, ndr) non mi auguro davvero un secondo mandato presidenziale. Forse temo che ci rimetta la salute, o forse ho voglia di vivere quello che ci resta da vivere in pace?", si chiede la moglie di Sarkozy. "Ma - continua - quali che siano la situazione e le decisioni che prenderà mio marito, mi adatterò tranquillamente".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?