Navigation

Francia: ex viceministro Tron in stato di fermo

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 giugno 2011 - 17:52
(Keystone-ATS)

L'ex viceministro francese alla funzione pubblica Georges Tron, al centro di un'inchiesta per molestie sessuali, è stato posto oggi pomeriggio in stato di fermo dalla polizia giudiziaria, secondo quanto si apprende da fonti del tribunale di Evry (Parigi). Il 53enne si era dimesso dal governo a fine maggio dopo la denuncia di due ex impiegate contro di lui.

Sindaco Ump (il partito di destra di Sarkozy) di Draveil, nell'Essonne, alle porte di Parigi, e attuale sottosegretario di Stato alla Funzione Pubblica, Tron è stato accusato da due donne di 34 e 36 anni di aggressioni sessuali.

I fatti risalirebbero al periodo tra il 2007 e il 2010, quando le due donne lavoravano con lui al municipio di Draveil, e sarebbero stati all'origine di un loro tentativo di suicidio. Tron ha respinto fermamente le accuse delle due vittime e ha sporto a sua volta denuncia per calunnia.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?