Il ministro francese dell'Interno, Bernard Cazeneuve, "condanna le parole insopportabili pronunciate pubblicamente da Jean-Marie Le Pen", che questa mattina è tornato a dire che le camere a gas naziste furono "un dettaglio" della storia.

In una nota diffusa a Parigi, il ministro esprime "costernazione" per la nuova provocatoria uscita del fondatore del Front National che ora "si espone a una nuova denuncia".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.