Navigation

Francia: gruppo anti-ogm distrugge vigna transgenica statale

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 agosto 2010 - 16:14
(Keystone-ATS)

STRASBURGO - Una sessantina di attivisti anti-Ogm armati di falci e falcetti hanno raso al suolo ieri notte una vigna transgenica dell'Istituto nazionale di ricerca per l'agronomia (Inra) nella cittadina di Colmar, in Alsazia.
Gli attivisti, venuti da tutta la Francia, hanno distrutto poco più di una ventina di metri di viti transgeniche e dopo aver portato a termine la missione hanno informato la stampa.
Agenti sono intervenuti sul posto, fermando una cinquantina di persone, che sono state poi rilasciate nel corso della mattinata dopo essere state condotte al commissariato di Colmar per il riconoscimento e la registrazione.
"È un danno gravissimo per la ricerca - ha detto il presidente della sede di Colmar dell'Inra, Jean Masson -. Noi lavoriamo per lo Stato e queste persone sono venute a distruggere tutto. Così ci impediscono di progredire".
"Noi abbiamo agito in modo non violento, a volto scoperto" ha detto a sua volta Olivier Florent, uno degli attivisti anti-Ogm. "Il denaro pubblico in Francia finanzia gli Ogm e questi test si effettuano in campo aperto, cosa che noi non vogliamo assolutamente", ha spiegato.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.