Non si ferma la protesta dei gilet gialli in Francia. In questo terzo giorno consecutivo di blocchi contro il caro gasolio, il numero di partecipanti alle mobilitazioni ha raggiunto nel pomeriggio il livello di 15'000-20'000 persone in 350 siti del Paese.

Un dato nettamente minore rispetto ai numeri di sabato, quando si erano mobilitato 290'000 persone in oltre duemila siti. Secondo il ministero dell'Interno, in totale sono 511 le persone ferite nel quadro delle proteste.

Oggi, il movimento si è concentrato soprattutto su autostrade e depositi petroliferi, con nuovi episodi di tensione con la polizia. Nella notte tra ieri e oggi, un manifestante di 25 anni è stato gravemente ferito al bacino e alle gambe da un mezzo pesante a Saint-Dizier, nel dipartimento di Haute-Marne.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.