Navigation

Francia: incidente a Fessenheim, dovuto a acqua ossigenata

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 settembre 2012 - 18:26
(Keystone-ATS)

Due persone sono rimaste ferite in modo leggero nell'incidente di natura chimica avvenuto oggi pomeriggio nella centrale nucleare più vecchia del parco francese, quella di Fessenheim, nella regione di Strasburgo, a 35 chilometri da Basilea. Secondo EDF, che gestisce gli impianti nucleari francesi, l'incidente è stato risolto. Il problema non ha interessato la "sicurezza nucleare" dell'impianto, ha detto dal canto suo il ministero dell'Ecologia.

"Due persone sono rimaste leggermente ustionate nonostante l'uso di guanti", ha detto un portavoce del gruppo energetico francese, secondo il quale si è trattato di un inconveniente durante la manipolazione di un prodotto chimico, il perossido di idrogeno, noto come acqua ossigenata.

"Non è stato un incendio", ha confermato la prefettura locale, secondo la quale "c'è stata una fuga di vapore di acqua ossigenata prodotta dopo che in un serbatoio è stato iniettato perossido che ha reagito con l'acqua".

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?