Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Quaranta studenti fermati dopo la manifestazione di Parigi in sostegno a Théo, giovane che ha denunciato di essere stato stuprato da poliziotti durante un fermo.

Keystone/AP/FRANCOIS MORI

(sda-ats)

Quaranta studenti sono stati fermati a margine della manifestazione di Parigi in sostegno a Théo, il ragazzo di 22 anni che ha denunciato di essere stato aggredito e stuprato da 4 poliziotti in occasione di un fermo.

Questa mattina sono stati organizzati dei picchetti di protesta contro le violenze della polizia davanti molte scuole di Parigi e una manifestazione non autorizzata è stata organizzata tramite social network da movimenti antifascisti.

Fra 800 e 1000 ragazzi - a metà mattinata - hanno raggiunto da diverse scuole place de la Nation. Lungo il percorso, la polizia presente è stata bersaglio del lancio di oggetti di ogni tipo da alcuni manifestanti ed ha risposto con lancio di lacrimogeni e cariche. Danneggiate anche vetrine e automobili parcheggiate. Il vice-preside di una scuola è stato colpito al viso da un estintore.

La ministra dell'Educazione Najat Vallaud-Belkacem ha lanciato un appello alla calma: "C'è un'emozione comprensibile tra i giovani per quello che riguarda il caso Théo ma bisogna lasciar lavorare la giustizia"

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS