Navigation

Francia: Macron, appello ai francesi a 4 anni da Bataclan

Il presidente francese Emmanuel Macron ha lanciato un appello all'unità dei francesi a quattro anni dagli attentati terroristici perpetrati tra lo Stade de France, il Bataclan e altri locali del centro di Parigi. KEYSTONE/EPA AFP POOL/LUDOVIC MARIN / POOL sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 13 novembre 2019 - 11:54
(Keystone-ATS)

Il presidente francese Emmanuel Macron invita i connazionali a "restare uniti per non lasciare mai vincere" il terrorismo, a quattro anni dagli attentat del 13 novembre 2015 che causarono 130 morti e 350 feriti, soprattutto allo Stade de France e al Bataclan.

"Ricordiamoci della promessa che ci eravamo fatti: restare uniti per non lasciare mai vincere coloro che avevano perpetrato tutto ciò. Ricordiamoci del 13 novembre e delle sue vittime", ha scritto il presidente in un tweet, mentre sono cominciate le commemorazioni nei luoghi della strage, in presenza, tra l'altro, del ministro dell'interno, Christophe Castaner, della collega responsabile per la giustizia, Nicole Belloubet e della sindaca di Parigi Anne Hidalgo. Cerimonie che si concluderanno a fine mattinata, con l'intervento delle associazioni vicine alle vittime, dopo un ultimo omaggio, con minuto di silenzio e corone di fiori dinanzi al Bataclan.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.