Navigation

Francia: nozze gay; scontri in corteo cattolici integralisti

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 novembre 2012 - 20:41
(Keystone-ATS)

Militanti del movimento femminista ucraino "Femen" e giornalisti sono stati circondati e in alcuni casi aggrediti e picchiati durante la manifestazione organizzata oggi a Parigi dai cattolici radicali dell'istituto Civitas contro il matrimonio gay. Lo hanno raccontato le persone che si sono dette aggredite.

"Una decina di militanti di 'Femen' - ha raccontato la giornalista e saggista Caroline Fourest, anche lei malmenata - avevano deciso di inscenare una protesta pacifica e ironica, ma quando sono andate verso i manifestanti degli individui le hanno inseguite, erano scatenati. Le ragazze hanno preso botte e colpi in tutte le parti del corpo", così come alcuni giornalisti che stavano filmando la scena.

Lamentano "molestie" anche numerosi fotografi presenti, che parlano di una "trentina" di aggressori fra i manifestanti, per fermare i quali è stato necessario un cordone di polizia.

Il segretario socialista, Harlem Desir, ha subito condannato l'aggressione di giornalisti e femministe, avvenuta all'inizio della manifestazione contro il progetto di legge del governo di sinistra che apre la strada al matrimonio e all'adozione da parte di coppie omosessuali. Ieri erano scesi in piazza in tutta la Francia oltre 100'000 oppositori al progetto, lasciando la giornata di oggi ai cattolici integralisti. Alcune migliaia di loro si sono dati appuntamento davanti al ministero della Famiglia dove è partita la manifestazione presto degenerata.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.