Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Francia rende omaggio a Clarissa Jean-Philippe, l'agente della polizia municipale uccisa un anno fa da Amedy Coulibaly a Montrouge.

Il presidente François Hollande insieme con la ministra della Giustizia Christiane Taubira e il ministro per i territori d'Oltremare, George Pau-Langevin, si sono recati nel comune alle porte di Parigi per inaugurare una targa in ricordo dell'agente di 26 anni uccisa l'8 gennaio scorso dal fondamentalista islamico: "Clarissa Jean Philippe, vittima del terrorismo nel compimento del proprio dovere".

Durante la cerimonia è stata deposta una corona di fiori ed osservato un minuto di silenzio. La banda della polizia municipale ha poi intonato la Marsigliese. Più volte la famiglia di Clarissa, originaria della Martinica, aveva deplorato che l'uccisione della figlia fosse stata "dimenticata". La madre si è intrattenuta con Hollande al termine della cerimonia.

A Clarissa Jean-Philippe verranno inoltre intitolate l'avenue de la Paix di Montrouge e una strada di Villepinte. A Sainte-Marie, il comune della Martinica di cui l'agente uccisa era originaria, è stata inaugurata una statua in suo onore. Un'altra piazza a suo nome sorgerà a Carrière-sous-Poissy la cittadina alle porte di Parigi in cui abitava. Sempre oggi, alle 19:30, al termine dello shabbat, un "corteo unitario in omaggio" alle vittime si terrà davanti all'Hyper Cacher, il supermercato ebraico della "Porte de Vincennes". Alla manifestazione, promossa dal consiglio degli ebrei di Francia (Crif), sono attesi il premier Manuel Valls e il ministro dell'Interno Bernard Cazeneuve, nonché un dirigente del Consiglio francese dei musulmani (Cfcm), Anouar Kbibech.

Martedì Hollande era già andato all'Hyper Cacher per inaugurare una targa in "memoria delle vittime dell'attentato antisemita del 9 gennaio 2015" con il nome delle vittime di Coulibaly. Altre targhe sono state poste davanti alla redazione di Charlie Hebdo e sul vicino Boulevard Richard-Lenoir dove venne ucciso un agente.

La settimana di omaggi e commemorazioni si chiuderà domani con un'ultima manifestazione popolare in Place de la République questa volta in ricordo di tutte le vittime degli attentati del 2015, incluso, gli ultimi tragici eventi di venerdì 13 novembre. Ai piedi di una quercia, l'"albero del ricordo", verrà svelata una targa, poi Johnny Hallyday, uno dei più popolari cantanti francesi, interpreterà 'Un dimanche de Janvier', un brano in ricordo della mobilitazione popolare dell'11 gennaio quando oltre 1,2 milioni di persone e i leader di circa 50 Paesi sfilarono per le vie di Parigi per dire basta al terrorismo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS